Home / Cultura e Sociale / Panini Durini insieme A Hug – Tap To Donate: nasce il “panino solidale” che è buono e fa del bene

Panini Durini insieme A Hug – Tap To Donate: nasce il “panino solidale” che è buono e fa del bene

Panino-solidale_PaniniDurini- HappyMagazine

 

Riceviamo e pubblichiamo:

Panini Durini – il concept dedicato ai panini nato a Milano nel 2011 che oggi conta 14 punti vendita in città e propone un prodotto fresco Made in Italy – presenta il progetto “Panino Solidale” frutto della collaborazione con HUG – Tap to donate, l’applicazione che raccoglie donazioni in modo sicuro per sostenere i progetti di Organizzazioni Non Profit selezionate secondo principi di trasparenza ed efficienza.
Il progetto “Panino Solidale” nasce nelle cucine di Panini Durini e prende forma grazie alla creatività di tre blogger: giovedì 22 giugno alle 18.30, nel corso di una serata ad alto tasso di golosità, Laurel Evans del blog Un’americana in cucina, Roberta Castrichella di Robysushi e Ilaria Vita di Pepite per tutti si sfideranno per creare il proprio panino ideale presso il nuovo punto vendita Panini Durini Moscova (via della Moscova 52) che ha aperto solo qualche settimana fa.
La giuria composta da Andrea Radic, vicedirettore di Italia a Tavola, Marco Colognese esperto di enogastronomia, autore di guide e collaboratore di diverse testate fra cui Reporter Gourmet e Roberto Perrone, scrittore e giornalista firma di Perri’s Bite si occuperà di valutare le ricette proposte per scegliere il panino che entrerà nel menù di Panini Durini per tutto il mese di luglio.

logo
Per ogni “Panino Solidale” venduto Panini Durini devolverà 1 Euro al progetto “Per Cristina e Alessio finalmente una vita da bambini” dell’Associazione CAF inserito nell’applicazione HUG – Tap to donate. Cristina e Alessio, due fratellini di 10 e 4 anni, (nomi ed età di fantasia per garantire la loro privacy) sono stati allontanati dalla famiglia su provvedimento del Tribunale per i Minorenni a causa della gravissima trascuratezza genitoriale e dei maltrattamenti subiti. L’obiettivo è raccogliere fondi per garantire a questi bambini, da qualche mese ospiti di una delle Comunità Residenziali 3-12 dell’Associazione CAF, un percorso di sostegno psicologico individuale per aiutarli ad elaborare le profonde ferite relazionali causate da una famiglia che li ha pericolosamente resi adulti prima del tempo e riacquistare fiducia nella vita e negli adulti.
Si tratta della prima edizione dell’evento legato al progetto “Panino Solidale” che si pone l’obiettivo di diventare un appuntamento fisso periodico, con l’intento di creare un legame solido e positivo fra un’iniziativa dedicata al food e alla convivialità e iniziative solidali a sostegno di progetti importanti.

Comments

comments

Autore La Redazione

Leggi anche

semi_di_pace_logo

A fine settembre Semi di Pace inaugura la scuola “Mama wa Bolingo” nella R. D. del Congo

Riceviamo e pubblichiamo: È uno dei Paesi più grandi dell’Africa. Ricchissimo di materie prime ma, …