Home / Cultura e Sociale / Étranger Film Festival: il viaggio sta per cominciare

Étranger Film Festival: il viaggio sta per cominciare

EFF2017_Copertina

Riceviamo e pubblichiamo:

Allacciate le cinture, il viaggio sta per cominciare. Il 7 giugno sarà inaugurata la seconda edizione di Étranger Film Festival, il festival  che per 5 giorni trasformerà la città di Gioia del Colle in un osservatorio sulla cinematografia, sulla letteratura e le arti visive, capaci di rappresentare la diversità come differenza di genere, sociale, etnica, religiosa, politica. Fino all’11 giugno si alterneranno incontri con autori della letteratura contemporanea, registi di fama nazionale e internazionale, video artisti, fumettisti e fotografi per un programma che prevede la presenza di 35 artisti, 25 proiezioni e 10 eventi speciali a ingresso libero, ospitati nel Chiostro di Palazzo San Domenico (Chiostro Comunale) di Gioia del Colle.

Dopo il successo del 2014 (oltre 650 presenze nelle 3 giornate di proiezione e oltre 1000 ingressi registrati alla mostra d’arte contemporanea collaterale  EtrA), l’Associazione Étranger di Gioia del Colle dà il via alla seconda edizione di Étranger Film Festival, un concorso a cui partecipano 17 opere di registi emergenti e video artisti internazionali che sapranno mettere a fuoco il tema della diversità e che si contenderanno 2 importanti premi in denaro: il Premio Étranger, assegnato dalla giuria tecnica composta dai registi Edoardo Winspeare, Marco Santarelli e Angelo Amoroso D’Aragona, e il  Premio Le Barisienne affidato al giudizio insindacabile del pubblico in sala,  dedicato a Ricciotto Canudo (un omaggio al pioniere della critica cinematografica nato e vissuto a Gioia del Colle).

Le novità dell’edizione 2017 sono tante. A partire dal sodalizio con il Presidio del libro di Gioia del Colle per imbastire insieme ad autori e lettori il dibattito sulla complessità del presente e sulla Puglia come frontiera e territorio di migrazione.

Poi l’istituzione di una giuria dei ragazzi, per coinvolgere attivamente gli studenti delle scuole superiori nel progetto del festival, che prevede per ogni sezione (cinema, letteratura e fotografia) la partecipazione di gruppi di studenti del liceo Classico “P. V. Marone, coordinati dai professori Leopoldo Attolico e Grazia Procino, del liceo Scientifico “R. Canudo” e da Liliana Attollino e Piera Schiavone dell’Istituto Tecnico “G. Galilei“, coordinati dalle professoresse Angela Bianca Saponari, Paola Ardillo e Giovanna Scarati.
Étranger Film Festival  2017 è la sfida di far comunicare le principali arti espressive in un’unica proposta che offre una selezione della narrazione cinematografica, letteraria e figurativa contemporanea.- Ha sottolineato Maria Castellano, presidente dell’associazione étranger – Il colorato mosaico etranger si arricchisce quest’anno di due importanti tasselli, del sodalizio con il Presidio del Libro di Gioia del Colle alla partecipazione attiva degli studenti dei tre Istituti superiori di Gioia del Colle. L’associazione culturale Etranger ha firmato un protocollo di intesa con questi istituti. Il coinvolgimento degli studenti rappresenta un percorso di crescita formativa a cui teniamo particolarmente“.

E ancora la rinnovata collaborazione con Massimo Causo, critico cinematografico e direttore della sezione “Onde” del Torino Film Festival, che ha anticipato: “Cercheremo di raccontare il mondo con lo sguardo del cinema, per spingerci da stranieri curiosi nei territori delle storie, delle culture e di nuovi linguaggi da esplorare”.

Numerose le iniziative in cantiere e le sorprese nei cinque giorni dedicati a cinema, letteratura, video arte e responsabilità, che vedranno alternarsi sul palco artisti affermati come il super ospite Edoardo De Angelis, regista del film “Indivisibili”, premiato con 6 statuette ai David di Donatello e 17 nomination. L’omaggio a De Angelis è motivo d’orgoglio per il festival, ancor più dopo le statuette conquistate alla 61ma edizione dei David di Donatello, dove è stato l’autentico campione del cinema italiano più indipendente. De Angelis col suo sguardo visionario ha scandagliato la società partendo dal margine, con una vivida attenzione per quelle figure che cercano una via d’uscita dai luoghi comuni del destino. Di questo si parlerà nell’appuntamento dell’11 giugno dedicato all’artista.

Poi l’incontro internazionale dell’8 giugno con Pan Nalin. Il regista indiano (che ha firmato, tra i tanti, anche la regia di ‘Samsara 2001’ Miramax/Disney) presenterà la sua ultima opera distribuita su Netflix “Angry Indian Goddesses” introdotto da Claudia Bruno, giornalista TGR Puglia, Rai3. Insieme intesseranno un dibattito sugli stereotipi di genere, su ‘Bollywood e la tipizzazione della donna’.

L’evento di apertura si terrà il 7 giugno, alle 19, nel Chiostro di Palazzo San Domenico (Chiostro del Comune), Gioia del Colle, e sarà dedicato al torinese Roberto Pedron, fotoreporter  che continua a testimoniare gli orrori della guerra in Siria e in Medio Oriente. Pedron dopo anni passati a realizzare reportage per International Web Post presenterà “Ti racconto una storia”, una raccolta di 40 istantanee sulla guerra vista con gli occhi dei bambini. La mostra rilancerà la riflessione sull’emarginazione e la disperazione dei sopravvissuti di guerra.

Tra le anteprime, il 7 giugno, alle 21.30, al Seven Cineplex, si terrà la proiezione di “Taranta on the road” cui seguirà l’incontro con il regista Salvatore Allocca e parte del cast.

Ancora tanti gli eventi di un cartellone fittissimo che imporrà il dialogo tra le arti e le culture per portare in provincia tanti pezzi ‘differenti’ di mondo e iniziare a fare la differenza accogliendo le differenze.

L’artwork dell’edizione 2017 è firmato dall’artista-fumettista  Angelo Luisi (Ang Hellone _ Instangram e Facebook), la  regia del video promo (Disponibile su Youtube: Etranger Film Festival 2017) è stata curata dal regista Filippo Tolentino. Il programma completo è disponibile sulla Fanpage Facebook Étranger Film Festival e sul sito www.etrangerfilmfestival.it.

Il festival è patrocinato da Comune di Gioia del Colle, Comune di Acquaviva delle Fonti, Apulia Film Commission, Regione Puglia, Istituto Scolastico Superiore Ricciotto Canudo – Gioia del Colle e Istituto Superiore I.T.I.S. Galileo Galilei di Gioia del Colle, e sponsor privati: (Fineco Bank, UCI – Unione Coltivatori Italiani, Mozzarella Gioiella, Azienda Vinicola Polvanera, Civico 8 Project Store, Distorsioni Sonore, Farmacia Favale, Puntonet, Libreria Minerva e Librellula, Trattoria Pugliese, Al secondo Piano B&B, Ciacco Hotel, Cavour B&B ).

Per visionare il programma dell’evento, fare click qui.

 

Comments

comments

Autore La Redazione

Leggi anche

logo circus aut out

Circus Aut Out, il progetto circense che valorizza le abilità senza distinzioni

Circus Aut Out è un progetto nato dalla collaborazione fra la Casa di Ventignano, centro diurno per …