Home / Cultura e Sociale / Civitas e condivisione: il programma e i valori della Summer School

Civitas e condivisione: il programma e i valori della Summer School

Costruire la Civitas: la terra, la bellezza, la cura”: è questo il tema dell’anno 2017 della “Scuola estiva Mediterranea di Economia Civile”, percorso che si rivolge ai giovani dai 18 ai 30 anni per introdurli a tematiche quali “Nuova Economia” e imprenditoria sociale e civile. Si nota, quindi, come si tratti di un’esperienza di fondamentale rilievo che attraverso il proprio percorso formativo intende aiutare i ragazzi a pensare a forme di imprenditoria che non guardano solo all’aspetto economico, ma anche al “ben-vivere”. L’ offerta della “Summer School mediterranea di economia civile” è, pertanto, un’occasione da non perdere: in quattro giornate, permette a circa cinquanta giovani di poter ascoltare e potersi confrontare con 5 docenti universitari, esperti e imprenditori “civili”, coordinati dal prof. Luigino Bruni, economista dell’Università LUMSA di Roma e dell’Istituto Universitario Sophia di Loppiano.

locandina-summer-AMEC-17

I partecipanti prenderanno parte a 3 seminari (weekend residenziali) invernali, ad almeno due convegni di approfondimento sui temi dell’Economia civile, a visite presso aziende ed imprese sociali che già mettono in atto i principi dell’economia civile e daranno vita ad elaborati conclusivi del percorso formativo stesso.

I dati relativi alla disoccupazione giovanile al Sud sono preoccupanti: parliamo, infatti, di un tasso del 50/70% di giovani che non hanno un lavoro. La povertà però non è solo economica, ma culturale e laddove non vi è capitale sociale e attenzione all’ Altro e al bene comune, non cresce nulla. Il nostro desiderio- spiega Franco Caradonna, membro dello staff di preparazione “AMEC – Accademia di economia civile”- è dare un contributo alla creazione di soluzioni per l’attuale situazione lavorativa dei nostri ragazzi e, al contempo, sviluppare un senso di comunità, condivisione e partecipazione”.

Untitled design

La Summer School Mediterranea” di Economia Civile sposa in pieno i valori che animano l’Associazione Nuova Costruttività e condivisi con Nuova Costruttività per le Imprese, realtà associativa nata dal pensiero filosofico di cui Nuova Costruttività si fa portavoce. L’obiettivo comune è quello di promuovere un nuovo modo di fare impresa, che pur puntando alla redditività economica, non si slega da valori come la solidarietà, responsabilità civile e il rispetto della persona. Imprese, economia e benessere sono tre elementi distinti, che devono convivere e dialogare in maniera sinergica e produttiva. Proprio per queste ragioni Nuova Costruttività ha scelto- afferma l’Avv. Daniele Attivissimo, Responsabile Nazionale dello Sviluppo dell’Associazione Culturale “Nuova Costruttività per le Imprese” (NCI) – di promuovere l’iniziativa dell’Accademia finanziando una borsa di studio utile a consentire la continuità dell’intero percorso formativo”.

Giunto alla sua VIII edizione, il progetto vede l’impegno di diverse realtà ed enti promotori: il Centro di Cultura “G. Lazzati” dell’Università Cattolica – Taranto, l’Economia di Comunione (Edc), l’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti (UCID) Bari, il Comitato per l’imprenditorialità sociale della Camera di Commercio di Taranto e la Fondazione “Opera Beato Bartolo Longo”. Per conoscere tutti i dettagli dell’VIII edizione della “Summer School Mediterranea di Economia Civile”, basta cliccare qui.

Comments

comments

Autore Nadia Pavoncelli

Appassionata di musica e filosofia.

Leggi anche

News Bonus Pubblicità

Bonus Pubblicità 2018: esteso anche ai giornali online

Un’importante occasione per i Professionisti e le Imprese è fornita dal Bonus Pubblicità 2018. Si tratta …