Home / Imprese e Professionisti / Al via, oggi, il Salone Internazionale del Mobile

Al via, oggi, il Salone Internazionale del Mobile

salone_manifesto
Fonte: salonemilano.it

Si apre oggi il Salone del Mobile, vetrina d’eccellenza nel segno della qualità e dell’innovazione. Il payoff dell’intera iniziativa recita “Il Design è uno stato a sé. E Milano è la sua capitale” proprio a sottolineare come il capoluogo lombardo sia il polo di attrazione dell’innovazione.

Cinque le manifestazioni che si svolgeranno in sinergia fino a domenica 9 aprile presso il quartiere Fiera Milano a Rho: Salone Internazionale del Mobile, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, Euroluce, Workplace3.0 e SaloneSatellite.

Vediamo nel dettaglio come si delineano le diverse proposte. I padiglioni 2 e 4 del Salone del Mobile, dal nome “Classico: Tradizione nel futuro”, mostrano un stile che attinge ai valori del patrimonio, all’ artigianalità, alla maestria nell’arte di realizzare mobili e oggetti in stile classico, senza alcuna discontinuità. A questa tendenza si associa la mostra “Magazzino”, ideata da Simone Ciarmoli e Miguel Queda, dove pezzi di arredo e complemento classici vivono nella tradizione del futuro. Non solo: una piccola sala ripropone ai visitatori l’emozionante corto “Before Design: Classic” del pluripremiato regista Matteo Garrone.
In perfetta sinergia con il Salone Internazionale del Mobile le due biennali, Euroluce e Workplace3.0.
La prima racchiude in sé tutto il meglio del mondo dell’illuminazione, spaziando dai prodotti decorativi a quelli illuminotecnici fino ai sistemi di illuminazione e domotica, sorgenti luminose e software per le tecnologie della luce. Il tutto tenendo conto di temi importanti quali il risparmio energetico, la sostenibilità ambientale e l’inquinamento luminoso.

salone_classico_manifesto
Fonte: salonemilano.it

Giunto alla sua 18a edizione, Workplace3.0 vede un concept innovativo dedicato al design e alla tecnologia per la progettazione dello spazio di lavoro come risposta al rapido cambiamento del mondo professionale e alle nuove esigenze di mercato. Non possono, quindi, mancare le proposte migliori dell’arredo per ufficio, banche e istituti assicurativi, uffici postali e ambienti pubblici.

Il SaloneSatellite rappresenta, invece, il luogo di incontro tra i giovani selezionati dai 5 continenti, imprenditori, architetti, interior designer e stampa. Tema di questa 20a edizione, “DESIGN is…?”, è una domanda aperta, attuale e un interessante spunto di riflessione.

I 20 anni del SaloneSatellite sono celebrati con la “Collezione SaloneSatellite”, una speciale edizione di pezzi ideati appositamente da 46 designer internazionali, che hanno visto gli esordi della loro carriera proprio in questo contesto e, ancora, con “SALONESATELLITE. 20 anni di nuova creatività”, una mostra presso la Fabbrica del Vapore, a cura di Beppe Finessi.

salone_delighful_manifesto
Fonte: salonemilano.it

Ad arricchire ancora di più la vasta gamma di proposte della fiera anche due eventi: “DeLightFuL” e “A Joyful Sense at Work”. Il primo, da leggersi come “Design, Light, Future, Living”, è accompagnato da un corto d’autore ispirato al fantasy firmato dal regista Matteo Garrone.

L’altro evento, Joyful Sense at Work, a cura di Cristiana Cutrona, racconta la visione dello scenario evolutivo dell’ ufficio del futuro, rifondando la progettazione degli spazi lavorativi attraverso quattro installazioni, ciascuna rappresentativa delle specificità culturali dell’area di provenienza, ossia America, Asia ed Europa,  dei quattro architetti internazionali che li hanno realizzati: Studio O+A di Primo Orpilla e Verda Alexander (Stati Uniti), Ahmadi Studio di Arash Ahmadi (Iran), UNStudio di Ben vanBerkel e di SCAPE di Jeff Povlo (Olanda), Studio 5+1AA di Alfonso Femia Studio 5+1AA di Alfonso Femia e Gianluca Peluffo (Italia).

Una manifestazione da non perdere e dalle grandi dimensioni: basti pensare agli oltre 200.000 mq di superficie netta espositiva e più di 2.000 espositori.

Comments

comments

Autore La Redazione

Leggi anche

AnimaMundi

AnimaMundi: musica, libri e arte in un solo luogo

È una lunga storia, fatta di musica, parole, note e filosofia. Parliamo di “AnimaMundi- suoni …